HOME arrow TRE DOMANDE CON....
mercoledì 28 giugno 2017
Menu principale
HOME
Squadra
ORGANIGRAMMA
ROSA
STAFF TECNICO
Stagione 2014/2015
PARTITE ROSSONERE
LE PAGELLE
INTERVISTE
STATISTICHE
FOTO NEWS
News Rossonere
COPERTINE
VIDEO
CALCIO MERCATO
Rubriche
TRE DOMANDE CON....
DIMMI LA VERITA'
SPECIALI
TIFOSO DOC
Calcio Mercato

Links

 

Carlo Ametrano...in ricordo del grande Campione Ayrton Senna.

Ayrton Senna, l’evento di Imola assume un enorme rilievo per esaltare ancora la straordinaria bravura del campione di formula uno, ma soprattutto per evidenziare il grande calore, l’umanità, la straordinaria passione che, l’uomo Senna è riuscito a scatenare nella sua brillantissima carriera sportiva persino a venti anni di distanza dalla sua tragica e prematura uscita pista.

Leggi tutto...
 

Peppe Iannicelli(canale 21)Dalla A alla D, passando per la magia di Sorrento

Sorrento28Novembre2014.Servizio a cura di Roberto Fiorentino.Lo preferite più in bermuda e maglietta a “Sorrisi d’estate“ mentre da turista spiega le bellezze e i segreti delle città più belle del mondo, oppure nella versione classica giornalista impeccabile alla conduzione del tg sempre su Canale 21 o in qualche esterna per un’avvenimento importante. Ho capito, vi piace di più il lunedì’ sera a Campania Sport quando con Umberto Chiariello le suonano spesso al Napoli e a Benitez. Peppe Iannicelli, gradito ospite della nostra rubrica. Tre domande di numero, tre domande secche e una promessa che sarà presto a Sorrento con tutta l’esterna di Canale 21 per qualche servizio speciale.

Leggi tutto...
 

Casadei:“Sorrento,l'opportunità mancata e con un allenatore in particolare non giocavo nemmeno se...“

Il calcio, si sa, è fatto di favole, di sogni. A volte si realizzano, altre complici tanti fattori vengono momentaneamente rimandati e chissà, magari un giorno, dopo tanti giri su e giù per l’Italia potrebbero tornare dove un giorno tutto ebbe inizio.
È la storia di Angelo Casadei, portiere di belle speranze, cresciuto nel settore giovanile del Sorrento, ma mai in grado di ritagliarsi uno spazio importante in prima squadra. Sempre utilizzato con il contagocce. Nel 2005 in Serie D si ritrova davanti Terminiello ed Ambra, per cui per l’estremo difensore di Castellammare solo 3 presenze in Coppa Italia. Casadei ha bisogno di giocare e trova il suo spazio a Siracusa ed Alessandria, prima di provare per l’ultima volta ad imporsi in Costiera, con la squadra che nel frattempo ha raccolto grandi successi e si trova tra i professionisti in Lega Pro. Ma niente da fare, sia del 2008 che nel 2010 si ritrova chiuso e riesce a fare il suo esordio in Campionato soltanto all’ultima giornata della stagione 2010/2011, nell’ormai ininfluente sfida casalinga contro la Cremonese, con i grigiorossi che si impongono per 3-2.

Leggi tutto...
 

Sossio Aruta, la sua maglietta 101%Stabiese con il Cervia e la nuova sfida da vincere

Sossio Aruta, bomber tra i più profilici ancora in attività. 44 anni e ben 26 di carriera nello sport più bello del mondo tra S. Antonio Abate, Cosenza, Savoia, Francavilla, Taranto, Benevento, Pescara, Fermana, Ascoli, Foggia, Puteolana e Frosinone tra B e C2. Quindi partecipazione al Reality Show targato Mediaset “Campioni: il Sogno” nelle file del Cervia, esperienza al Tre Fiori a San Marino, dove con i suoi gol porta la squadra a vincere campionato e coppa fino ad approdare ai preliminari di Champions League persi con i montenegrini del Rudar Pljevlja. Infine ultimi anni di carriera tra Eccellenza e Promozione con le maglie di Rubierese, Real Miramare ed Hatria. Carattere esuberante, grinta da vendere, sangue freddo in area di rigore. E una voglia di fare gol quasi impareggiabile. Il prossimo 19 dicembre compirà 44 anni ma, mai come in questo caso, è giusto dire che l'età è solo un dettaglio. Sossio Aruta è pronto a rimettersi in gioco in eccellenza con la Scafatese: la carta d'identità non conta, la categoria in cui si milita non è un problema. L'unica cosa di cui veramente va fiero è poter allacciare quelle scarpette ogni domenica, inseguire la propria passione per punire gli avversari e vedere quella palla gonfiare la rete.

Leggi tutto...
 

Ciro Danucci : “Sorrento la piu' grande sconfitta della mia carriera“

La rubrica “3 domande per” si rivolge questa volta ad un protagonista della stagione scorsa, coincisa con la sfortunata retrocessione dalla Seconda Divisione alla D. Stiamo parlando di Ciro Danucci, capitano della squadra guidata da Chiappino prima e Simonelli poi, mai riuscita ad esprimersi secondo le sue reali potenzialità.
Ritorniamo a mettere il dito nella piaga, e cerchiamo di analizzare cosa possa essere capitato ad un organico destinato a ben altri obiettivi: “L'anno scorso per noi è stata un' annata molto sfortunata. Avevamo un' ottima squadra e nella prima parte di campionato abbiamo pagato tanti errori individuali che ci sono costati diversi punti! In più, le vicissitudini societarie e la rottura tra società e tifosi non ci ha dato di certo aiutato. Per non parlare della balorda partita contro l', Arzanese, decisa da un arbitraggio pessimo. Purtroppo la sfida play out è stata lo specchio della stagione, ovvero si è sempre scivolati sul più bello ogniqualvolta si aveva l’impressione di potercela fare.

 

Leggi tutto...
 

Massimo Morgia : Educazione, rispetto e tolleranza, punto di partenza per i giovani

 

Nuovo appuntamento per la rubrica “3 domande per”. Stavolta scomodiamo Massimo Morgia, allenatore di lungo corso, ora in forza al nuovo Siena ripartito dalla Serie D dopo il fallimento della stagione scorsa, ed ex mister della squadra rossonera non troppi anni fa. Era la stagione 2007/2008 e dopo il pareggio esterno sul campo degli storici rivali della Juve Stabia a metà novembre, “baffo” Morgia subentra a Provenza, conducendo il Sorrento ad una tranquilla salvezza a fine stagione.

La prima domanda verte su un cancro purtroppo molto attuale e difficile da estirpare. Chiediamo al mister una sua opinione sull'episodio accaduto a Prato, dove un ragazzino di 11 anni è stato squalificato per tre mesi per razzismo. Cosa che lascia veramente sbigottiti in quanto sembra dimostrare che il calcio italiano sia veramente malato già alle radici. “Ho condiviso il provvedimento preso dal presidente del Prato che invece di cercare scusanti ha dato il buon esempio, sospendendo per 15 giorni tutta la squadra, dimostrando che educazione, rispetto, tolleranza e disciplina sono le cose più importanti da trasmettere ai giovani. Se questo venisse fatto ovunque chi non diventa calciatore, sarà sicuramente un uomo migliore ed un ottimo tifoso, ed è l'unica strada percorribile per cambiare questo nostro calcio malato.

 

Leggi tutto...
 

Ingenito:“ Auguro al Sorrento un presto ritorno nei professionisti “

 

Ha accettato il nostro invito , si e’ detto contento e onorato di rispondere alle nostre domande , Sorrento Città e il Sorrento Calcio lasciano sempre nella mente dei giocatori belle sensazioni e indimenticabili ricordi.
Ingenito con i rossoneri 41 presenze e 17 reti solo in campionato in tutte le squadre in cui ha giocato , si e’ sempre distinto per professionalità , ha sempre profuso impegno e molti tifosi lo ricorderanno quando alla fine del classico allenamento soffermarsi a migliorare la mira sui calci piazzati e molto spesso con qualità’ riusciva a togliere la ragnatela dall’ incrocio dei pali rimanendo il portiere di turno a guardare lo spettacolo del tiro in prima fila. Avanti adesso , con le tre domande per lui, inclusa un promessa che sicuro manterrà “ appena mi sarà possibile , faro’ ritorno laddove ho vissuto momen
ti importanti della mia vita calcistica “

Il tuo rapporto con la piazza di Sorrento, dai gol alle belle soddisfazioni, raccontaci a cuore aperto i bei ricordi che porti con te…

 

Leggi tutto...
 
Ricerca

Ricerca personalizzata
CLASSIFICA
CLASSIFICA
Squadra Punti
Torrecuso 32
Akragas 29
Rende 26
Agropoli
25
Frattese 23
Hinterreggio 22
Leonfortese 22
Marcianise 22
Neapolis 22
Battipagliese
19
Due Torri
18
Roccella 17
SORRENTO 16
Tiger Brolo
13
Noto
11
N. Gioiese 11
Montalto
10
Orlandina 7
GIORNATA
14° giornata 7 DICEMBRE 2014
Frattese Due Torri
2-1
Hinterreggio Montalto
3-1
Marcianise N. Gioiese
0-0
Noto Neapolis 0-1
Orlandina
Akragas 0-5
Rende Agropoli 1-0
Roccella Battipagliese 1-0
Tiger Brolo Leonfortese 0-3
Torrecuso SORRENTO 4-2
Syndication